PARTNER

L’associazione si pone quale punto di riferimento per le famiglie e gli operatori sociali, sanitari e scolastici su tutte le problematiche riguardanti la sindrome di Rett.

Il suo obiettivo è tutelare i diritti delle persone con sindrome di Rett, favorirne lo sviluppo psico-fisico, contribuire al loro inserimento scolastico, promuovere ricerche integrate in ambito medico, psicologico, pedagogico, sociologico, sensibilizzare sulle loro reali capacità e divulgare le conoscenze sulla sindrome.

Ma soprattutto intervenire con una azione riabilitativa mirata e specifica per la Sindrome di Rett che nasce dall’esigenza delle famiglie di usufruire di servizi abilitativi/riabilitativi/terapeutici sul territorio della regione Lazio.

UNIRETT

 

Siamo una crew di autori lanciati nell’iperspazio della narrazione visiva. I nostri papa’ sono giapponesi e compagni di Otomo, le nostre mamme sono della letteratura europea ma la street attitude e’ quella di sempre, vecchia-scuola-scheggia-denti.

Ci occupiamo di fumetto, illustrazione, grafica e tutto quello che sia raccontare storie.

Instagram   Facebook

Gateway – mediateca sociale è un crocevia di memoria viva, discussione sul presente e immaginazione di un altro futuro. È, come dice il nome, una via di accesso per la cooperazione dei saperi e delle intelligenze, una porta di entrata tenuta aperta contro la recinzione delle conoscenze e delle nostre vite, una strada di ingresso reale e virtuale. Gateway è un archivio di movimenti e lotte sociali dagli anni ’60 a oggi, un infoshop dedicato al pensiero critico, uno spazio di ragionamento e convivialità. Volantini, giornali, riviste e materiali potranno essere consultati in formato cartaceo e digitale, al servizio della ricerca e della formazione collettiva, in un progetto che inizia subito e da sviluppare nel tempo. Saranno disponibili i libri delle case editrici indipendenti e le pubblicazioni che vengono marginalizzate dai circuiti mainstream, per potenziare la discussione e la libera circolazione delle conoscenze. Gateway è un luogo comune intento al confronto tra diverse figure del lavoro, generi e generazioni, per sperimentare insieme nuovi linguaggi e nuove strade. Vuole essere un’interfaccia tra università e città, dispositivo che intreccia la produzione di saperi nello spazio urbano, luogo di inchiesta e riflessione. Qui si può leggere un libro, consultare materiali, partecipare a un dibattito, proporre un’idea, ascoltare un reading, bere un buon bicchiere e discutere con altri. Gateway è una scommessa per Bologna, aperta ai desideri, ai bisogni e alla collaborazione di chi voglia prendervi parte, ognuno nelle forme e con i tempi che può e che sceglie. Essendo un progetto autogestito e autofinanziato, rivolgiamo un invito e un appello a contribuirvi, partecipando attivamente all’iniziativa, sostenendola economicamente, offrendo materiali.

All’interno del campus di via Belmeloro è nato Rizoma, uno spazio nella zona universitaria, che vuole però rompere con la monotonia e le imposizioni dell’ Università odierna.
Nella concezione comune rizoma è una parte del fusto di una pianta che si sviluppa in maniera orizzontale; nella concezione filosofica, invece, ha connotato una modalità di pensiero diffusa e reticolare, antigerarchica. Il rizoma collega un punto qualsiasi con un altro punto qualsiasi e ciascuno dei suoi tratti non rimanda necessariamente a tratti dello stesso genere.
È questa l’impostazione che lo spazio vuole avere: un luogo in cui gli studenti e le studentesse si riprendono la loro centralità, autogestendolo secondo i propri interessi e bisogni, un luogo che favorisce l’incontro e lo scambio tra persone con interessi diversificati, che rigetta il sapere dequalificato, che ci impongono quotidianamente nelle noiose lezioni universitarie, per favorire la produzione di un discorso critico, altro, conflittuale, un luogo non predefinito né standardizzato in cui gli spazi e i tempi sono autorganizzati, le condizioni di vita non imposte, ma scelte.

MOSTRA FOTOGRAFICA RADIO GHETTO

Nei giorni 6,7 e 8 Luglio, presso la Mediateca Gateway in Via San Petronio Vecchio 33/B, sarà esposta la raccolta fotografica realizzata e presentata da Radio Ghetto.
Radio Ghetto è un’esperienza di comunicazione partecipata che dal 2012 tenta di dar voce ai braccianti africani delle campagne pugliesi. Nasce nell’estate del 2012 nel Gran Ghetto di Rignano Garganico (FG) e si sposta, a seguito del suo sgombero, nel Ghetto informale creatosi intorno al CARA di Borgo Mezzanone (FG). La Radio è uno spazio multiforme, un luogo dove maturano momenti di confronto sulle condizioni di lavoro e di vita dei migranti in Italia, un forte strumento d’informazione e di denuncia utilizzabile dai migranti del Ghetto per rivolgersi all’Italia intera. Le foto che fanno parte della collezione raccontano la storia di questo luogo e i vissuti dei migranti che l’hanno attraversato.

Le passioni politiche nella crisi della modernità

Fin dalla nascita del pensiero politico moderno, la questione delle passioni ha occupato un posto centrale. Paura, odio, amore, risentimento, melancolia, gioia, piacere, dolore, fortuna: sono queste solo alcune delle passioni importanti per comprendere il rapporto tra governanti e governati, per analizzare i conflitti e la crisi della modernità, per immaginare nuove possibilità e forme di organizzazione. L’associazione Rizoma propone un ciclo seminariale per ripercorre la genealogia del pensiero politico moderno attraverso dieci autori che, in forme ed epoche differenti, hanno posto una particolare attenzione alla questione delle passioni.

  • I appuntamento: Deleuze. Ne parliamo con Massimiliano Cappello, dottorando in études italienne all’Università di Pisa/Paris 8. Venerdì 1 giugno, ore 17.00 presso Rizoma, via San Giacomo 8/3
  • II appuntamento: Marx. Ne parliamo con Luigi Roggero, dottore di ricerca in Sociologia e Scienza Politica. Martedì 16 ottobre, ore 18.30 presso Mediateca Gateway, via San Petronio 33/B
  • III appuntamento: Majakovskij. Ne parliamo con Dome Bulfaro, poeta, artista e professore di Discipline audiovisive e multimediali e discipline plastiche. Giovedì 18 ottobre, ore 17.30 presso Mediateca Gateway, via San Petronio 33/B